Per la stagione 2020 Sea safari Genova propone un’escursione davvero indimenticabile per conoscere uno degli angoli più belli della Liguria: San Fruttuoso. Nella splendida baia di San Fruttuoso, celebre per le sue acque cristalline, vi è una suggestiva statua bronzea, posta a 17 metri di profondità: il Cristo degli Abissi. 
Dal 1954 la statua si trova sul fondale della baia di San Fruttuoso, tra Camogli e Portofino all’interno dell’Area naturale marina protetta di Portofino, ed è diventata un vero simbolo di protezione per i subacquei e per tutti gli amanti del mare.

La statua nacque da un’idea di Duilio Marcante che, a seguito della morte di Dario Gonzatti durante un’immersione nel 1947, propose la posa di una statua di Cristo sul fondale marino di quella baia.  Grazie alla partecipazione di molti enti e associazioni il 29 agosto 1954 la statua del Cristo degli Abissi venne posta nella baia, proprio di fronte all’abbazia di San Fruttuoso. Per ottenere il bronzo della statua vennero fuse medaglie, elementi navali (perfino eliche di sommergibili americani donati dall’U.S. Navy) e diverse campane.

La statua, alta circa 2,50 metri, fu realizzata dallo scultore Guido Galletti e creata nella fonderia artistica Battaglia, venne posta sul fondale grazie alla Marina Militare Italiana a circa 17 metri di profondità e fu portata sul fondo da molti subacquei che la posarono sul basamento ove ancora è oggi.
La statua è molto bella e suggestiva, le braccia del Cristo ed il suo volto perfetto sono rivolte al cielo, idealmente a Dio e sono braccia aperte, spalancate,  in segno di pace.

Grazie all’acqua limpida di San Fruttuoso spesso è possibile vedere la statua del Cristo degli Abissi direttamente dalla barca, Sea Safari però dispone di una speciale strumentazione che consente a tutti di poter vedere la statua dalla superficie. Ovviamente chi è appassionato di snorkeling non potrà perdersi questa opportunità davvero unica e indimenticabile…

Cristo degli Abissi San Fruttuoso